lunedì, novembre 10, 2008

Ricordiamo: Venerdì 13... La serie televisiva

E' il caso di dirlo: a volte ritornano davvero. La recente moda dei "minisode", formato che sintetizza in una manciata di minuti uno show della durata di circa 40, sta permettendo il riaffiorare in rete di serial televisivi del passato, a volte pressocché dimenticati. La possibilità di vedere gratuitamente questi episodi può essere un piacevole tuffo nella nostalgia. Con vero piacere, nei giorni scorsi, ho scoperto il ritorno di "Venerdì 13 - La serie", un telefilm canadese prodotto negli anni ottanta e usato come tappabuchi da vari network italiani, spesso nottetempo a chiusura di maratone estive dedicate al cinema horror. Snobbatissima nel nostro paese, a suo tempo qualche capitolo della serie poteva essere reperito in vhs sotto il titolo "Venerdì maledetto". E' il caso di ricordare che la serie TV in questione non aveva niente a che spartire con l'omonima saga cinematografica basata sugli omicidi del mostro con maschera da hockey e machete. Niente Jason Voorhees, quindi. Questo "Venerdì 13" era un racconto gotico, basato su una sinistra bottega di rigattiere, "Curious Goods", proprietà dell'enigmatico Lewis Vandredi. Un diabolico negromante con la pessima abitudine di vendere ai propri clienti oggetti stregati, talismani seducenti che spesso fornivano al possessore un qualche vantaggio materiale al prezzo di gesti sanguinosi. Lewis, però, muore nel prologo della serie, e con ogni probabilità sprofonda all'inferno (di cui il suo negozio sembra essere l'anticamera). L'attività è ereditata da Micki (Louise Robey) e Ryan (John D. LeMay), i due giovani nipoti dell'antiquario che nulla sapevano dell'attività dello zio e che non si erano mai incontrati prima della sua dipartita. Con l'aiuto di Jack (Chris Wiggins), un erudito praticante della magia bianca, che in passato era stato socio di Lewis, dedicheranno le proprie vite a recuperare ogni oggetto stregato, in una caccia senza fine attraverso una galleria di spaventi d'ogni genere.

Il meccanismo (che oggi apparirebbe un po' ripetitivo) era semplice quanto avvincente, i personaggi erano simpatici e non mancavano episodi che mettevano realmente i brividi. Per quanto nel nostro paese questo telefilm sia passato quasi inosservato, non ha avuto un ciclo vitale brevissimo e durò ben tre stagioni, introducendo nell'ultima il personaggio di Johnny Ventura in sostituzione dello scomparso Ryan. Un episodio celebre ("Faith Healer", storia di un guanto magico che cura tutte le malattie, purché vengano passate da un individuo a un altro) fu diretto (con mano riconoscibile) da David Cronenberg.
Con l'evolversi della serie, la rossa Micki divenne sempre più sensuale e selvaggia (in un episodio teneva testa persino al Marchese De Sade), Ryan sempre più cinico e divertente. Ma il mio vero beniamino era Jack, il mago amante degli oggetti antichi. Una figura paterna rassicurante, doppiato in italiano dal grande Gianni Musy.
Il minisode che allego al post è proprio l'episodio pilota, in versione Bignami e in lingua inglese. Peccato che l'operazione riassunto abbia lasciato fuori una battuta per me mitica. Nel finale, Micki soccorre la bambina e mormora: "Per fortuna sta bene!". Ryan subito ribatte: "Come no! Tra quindici anni di psicanalisi sarà come nuova!".
Era "Venerdì 13 - La serie". Ingenua quanto vuoi... ma un po' mi manca.

4 commenti:

JB ha detto...

Arrivo sul tuo blog cercando informazioni proprio su questo telefilm =)
Ero piccola quando lo davano in tv, ma lo adoravo. Non c'è propriomodo di reperire almeno qualche episodio?

JB ha detto...

Intanto comincio a guardare l'episodio in Inglese... ^^

Perdido ha detto...

Mi fa piacere che qualcun altro lo ricordi... Temo che attualmente, in lingua italiana, non si trovi nulla. Forse l'unica sarebbe cercare in qualche video noleggio traccia (magari riversata in dvd) degli episodi in vhs intitolati "Venerdì maledetto". Per il resto, non ci rimane che sperare in qualche revival da edicola.
Grazie per la visita e per aver condiviso l'interesse per questa serie dimenticata.

Stefano Villani ha detto...

Io ho trovato su Ebay le tre stagioni in DVD.
Sono in lingua originale, ma c'è un altro problema: appartengono alla zona regione 1 (Stati Uniti, Canada, Bermuda e territori statunitensi).
Noi facciamo parte della regione 2 (Europa, Medio Oriente, Giappone, Egitto, Groenlandia, Sud Africa, Leshoto e Swaziland), e quindi i nostri lettori DVD non li leggono (a meno che non siano "sbloccati".
In compenso, sul pc si vedono benissimo e si possono masterizzare.
Non ci sono i sottotitoli e sto cercando i file SRT italiani su internet, ma per il momento non li trovo... Stefano